16 agosto 2007

Strangozzi con sugo di agnello

Dopo la grigliata classica del ferragosto, cosa inventare?
Ho trovato nelle dispensa una confezione di strangozzi umbri.

Gli strangozzi sono di forma simile ai classici spaghetti, ma di maggior spessore e con la superficie più ruvida per trattenere meglio i condimenti. Resi più saporiti con la salsa al tartufo nero pregiato di Norcia divengono un primo piatto raffinato per i menù delle grandi occasioni.

Come abbinare gli avanzi di una grigliata con gli strangozzi?
Semplice con un sugo di agnello molto saporito!

Spolpare i pezzi di agnello cotti alla brace, passarli in un macina carne. Saltare il tutto in un soffritto di olio, sedano e carote bagnato con un bel bicchiere di vino rosso corposo (io ho usato un chianti dei colli senesi). Concludere aggiungendo alla carne una passata di pomodoro aromatizzata con aglio, peperoncino, origano e maggioarana. Cuocere gli strangozzi in acqua salata per 5 minuti. I restanti minuti di cottura devono essere spesi risottando la pasta nella pentola del sugo!

Servite nei piatti e cospargete con pecorino!

Buon appetito

p.s. la ricetta non è molto estiva ma l'appetito vien mangiando!

2 commenti:

Luca ge ha detto...

Alla faccia del "non molto estiva" io direi che è da novembre inoltrato :-)
Buona continuazione d'estate... ma le mie ferie quando arrivano?... uff
Luca ge
www.thezenatimes.splinder.com

Secco ha detto...

Per fortuna tra poco si parte... Il prossimo post svelerà la meta.

Tu cosa fai di bello?

Ciao